I tesori nascosti del Complesso dei Vincenziani

 Dal quadro dell’anima dannata al culto della terza ampolla del sangue di San Gennaro

 

SABATO 11 DICEMBRE – ORE 16:30

 

Il Complesso Monumentale Vincenziano nasce nel 1669, nell’antico Borgo Vergini di Napoli sui resti del convento trecentesco dei Padri Crociferi, ordine ospedaliero di origine medievale, le cui vestigia sono ancora riconoscibili nell’antica cripta.

Il primo missionario vincenziano ad arrivare a Napoli fu Cosimo Galilei, nipote diretto di Galileo Galilei. Facoltose donazioni della nobiltà napoletana, lungo il 1700, permisero ai Missionari Vincenziani di usufruire delle maestranze migliori e di architetti di spicco come Michelangelo Giustiniani e Luigi Vanvitelli

La Cappella delle Reliquie, di architettura vanvitelliana, è stata aperta al pubblico, per la prima volta, il 25 settembre 2016. In quell’occasione è stata resa nota e visibile un’altra ampolla con il sangue di San Gennaro. Al suo interno è custodito anche  il misterioso Quadro dell’anima dannata.

Inoltre visiteremo la Cripta medievale, la Chiesa di San Vincenzo de’ Paoli, e la cappella D’Estate.

 

Scoprirai un luogo davvero magico!

PRENOTA IL TUO POSTO

I DETTAGLI DELLA VISITA

Appuntamento: ore 16:20 inizio tour ore 16:30 all’ingresso del Complesso Monumentale dei Vincenziani – Via Vergini, 51 – Napoli

Durata: circa 2h
Contributo: €13,00 (Prenotazione obbligatoria)
Ridotto: gratis fino a 8 anni – ridotto € 7,00 dai 9 ai 14 anni
Nel costo è compresa visita guidata con guida autorizzata dalla Regione Campania ed ingresso al Complesso Monumentale

* Si ricorda che a partire dal 6 agosto 2021 si potrà accedere ai siti che ne fanno richiesta come “musei ed altri luoghi della cultura e mostre” solo previa esibizione della certificazione verde covid/green pass in accordo al decreto legge n. 105 del 23 luglio 2021.

INFORMAZIONITelefono & Whatsapp: 3273967141
E-mail: info@gresia.it
Importante: nell’email indicare il numero dei partecipanti e un recapito telefonico.
Gruppo a numero chiuso nel rispetto delle norme vigenti.

La visita si terrà al raggiungimento di 10 partecipanti. Tutti dovranno essere muniti di mascherina